menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Blanco in una foto del sito del Parco Natura Viva

Blanco in una foto del sito del Parco Natura Viva

Morto il leone bianco più vecchio d'Europa, il corpo donato al Muse

A quindici anni era il più vecchio degli 84 esemplari ospitati negli zoo d'Europa, in Africa se ne contano 200, Blanco sarà esposto al Muse

E' morto al Parco Natura Viva di Bussolengo, nel veronese, il più vecchio leone bianco d'Europa. Blanco, questo il nome dello splendido esemplare, uno degli 84 ospitati negli zoo europei, aveva quindici anni. A capo di un branco di tre femmine, Lubaya, Kianga e Safia, era diventato uno dei beniamini del parco, amato e fotografato dai visitatori. 

Qualche giorno fa si è lasciato morire, di vecchiaia. La notizia è riportata sul Corriere del Veneto, dove si legge che le ossa e la pelliccia saranno donate al Muse di Trento. Molto probabilmente il corpo dell'animale, imbalsamato, sarà esposto per far conoscere questa sottospecie tanto rara quanto minacciata: in Africa non si contano più di 200 esemplari.

Non si tratta di leoni albini, ma di una sottospecie, sulla quale la comunità scientifica non ha ancora trovato un accordo definitivo, che presenta un polimorfismo genetico a causa di un gene recessivo che "inibisce" la colorazione del manto. Cuccioli bianchi possono nascere solamente dall'accoppiamento di una femmina e di un maschio entrambi bianchi.

"Oggi il branco delle leonesse è senza un maschio dominante e per questo, il Parco Natura Viva ha richiesto alla rete europea dei parchi zoologici un nuovo esemplare. La condizione è che sia anch’egli bianco e che possa scegliere Safia, bianca anche lei, per dar vita ad una prole che mantenga alta la vitalità dei 200 leoni dal manto candido rimasti in natura" si legge in un comunicato stammpa del Parco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento