menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Legno di pregio all'asta: dopo il successo del 2012, si replica

A differenza della prima edizione andranno all'incanto non solo singoli tronchi, ma anche lotti minimi (4-5 tronchi) di legname della stessa specie e provenienza: in totale circa 170 tronchi suddivisi in 40 lotti

Dopo il successo dello scorso anno si rinnova venerdì 22 febbraio alle 14.30, presso la sede della Federazione provinciale degli allevatori in via delle Bettine a Trento, l’appuntamento con l’asta del legname trentino di pregio, allestita dalla Camera di Commercio di Trento in collaborazione con il Servizio foreste e fauna della Provincia. L'evento è atteso dagli operatori di settore, in particolare da artigiani ed artisti trentini e non, per acquistare lotti di materiale pregiato da valorizzare nella propria attività. A differenza della prima edizione andranno all’incanto non solo singoli tronchi, ma anche lotti minimi (4-5 tronchi) di legname della stessa specie e provenienza. Ci saranno essenze pregiate provenienti dai boschi del Trentino, come l’abete rosso - anche con caratteristiche di risonanza - il larice, il pino cembro, l’abete bianco, il pino silvestre e l’olmo: in totale circa 170 tronchi suddivisi in 40 lotti proposti da Comuni, ASUC, Agenzia provinciale delle foreste demaniali e privati. 

Grazie alla collaborazione con la Federazione provinciale degli allevatori che ospiterà il materiale nell’ampio piazzale di via delle Bettine, gli operatori avranno l’opportunità di verificare direttamente il grado di qualità dei tronchi, di valutarne le caratteristiche e le possibilità d’uso, e successivamente di formulare l’offerta economica ritenuta più consona. Come nell’edizione precedente, i materiali sono stati accuratamente selezionati e risultano nella quasi totalità certificati PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification Schemes). 

L’iniziativa trae spunto da una formula commerciale molto diffusa in Paesi dalla lunga tradizione forestale, come ad esempio la Germania, dove le aste di pregio assumono i contorni di una vera e propria festa della comunità, che ne rinsalda lo spirito di appartenenza e il senso di aggregazione. Fin dagli anni Novanta, inoltre, la Camera di Commercio di Trento, in collaborazione con gli enti locali (ASUC-Amministrazioni separate dei beni di uso civico e Comuni), partecipa all’allestimento delle aste periodiche del legname comune trentino per incentivarne la commercializzazione e l’impiego. 

Tutte le informazioni di dettaglio sulle specie e le quantità in asta sono disponibili sul sito www.legnotrentino.it. Per ulteriori approfondimenti si prega di contattare l’Osservatorio del legno presso la C.C.I.A.A di Trento ai numeri di tel. 0461-887104-136-106 o via mail all’indirizzo progetto.legno@tn.camcom.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento