Muore di legionella, era al S. Chiara per un'altra patologia

Un uomo trentino di 78 anni è morto dopo aver contratto la malattia, si trovava ricoverato dopo un intervento chirurgico

Nuovo caso di legionella in Trentino. Un episodio che potrebbe essere anche un nuovo caso di malattia contratta in ospedale. La Procura di Trento ha aperto un'inchiesta su una morte per legionella, avvenuta all'ospedale S. Chiara mercoledì 22 maggio.

A perdere la vita è stato un uomo di 78 anni, trentino, che si trovava ricoverato per un'altra patologia. Era stato sottoposto ad un intervento chirurgico ad inizio mese. La diagnosi, però, non lascia dubbi: si tratta del batterio della legionella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ipotesi di reato è di omicidio colposo. Gli inquirenti tenteranno di capire come e dove l'uomo sia venuto in contatto con i batteri della terribile malattia. I Nas hanno sequestrato tutta la documentazione sanitaria relativa all'operazione ed al ricovero al S. Chiara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso si avvicina all'escursionista e lo segue: l'incontro è avvenuto in Val di Non

  • Dramma in montagna: ricercatore dell'Università di Trento cade in un crepaccio

  • Allerta meteo in Trentino: in arrivo nubifragi e grandine

  • Cade con la carrozzina nel torrente e muore

  • Cade nel fiume: ripescato vivo un chilometro e mezzo a valle, è grave

  • Trentino, visite specialistiche gratuite per le donne: come effettuarle

Torna su
TrentoToday è in caricamento