Cronaca Lavis

Lavoratori sfruttati tra Veneto e Trentino, già lo scorso autunno la denuncia della Fiom

Due lavoratori pakistani si erano rivolti al sindacato raccontando di turni massacranti senza pause né ferie

È partita dalla Fiom del Trentino la denuncia per i gravissimi fatti di caporalato che si sono verificati nell’azienda BM Services di Lavis. Nell’autunno scorso, infatti, due lavoratori pakistani si sono rivolti al sindacato di Via Muredei per chiedere aiuto e supporto raccontando le scorrettezze e vessazioni subite dall’azienda.

Anche in Trentino come in Veneto i lavoratori, tutti cittadini pakistani, erano assunti con regolare contratto, ma lavoravano anche dodici ore al giorno senza pause né ferie. Secondo quanto riferito, BM Services non corrispondeva in modo corretto le retribuzioni rispetto alla quantità e qualità del lavoro prestato: anzi, i lavoratori venivano costretti a prelevare con il bancomat e restituire una parte della retribuzione erogata, e venivano ospitati in situazioni alloggiative degradanti. 

I lavoratori vittime di questa situazione sono tutte persone che versavano in uno stato di bisogno, avendo per lo più permessi di soggiorno per motivi di asilo politico e senza fissa dimora. 

"La Fiom si è subito attivata prima presso la proprietà denunciando con forza la violazione dei contratti, ma la società non ha fatto nulla per ripristinare condizioni di regolarità e, addirittura, a seguito dell’intervento del sindacato ha anche messo alla porta uno dei lavoratori" dice il sindacato in una nota. 

A questo punto la Fiom assistita dall’avvocato Giovanni Guarini, vista anche la gravità dei fatti, è ricorsa alla magistratura denunciando per caporalato la società.

"La questione - conclude la Fiom - per il sindacato, comunque, non si chiude qui e la Fiom continuerà a restare a fianco dei lavoratori sfruttati condannando sin d'ora ogni 'schiavitù di ritorno', cioè quel grave sfruttamento lavorativo compromette seriamente la dignità e la capacità di autodeterminazione degli individui".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori sfruttati tra Veneto e Trentino, già lo scorso autunno la denuncia della Fiom

TrentoToday è in caricamento