Deve scontare 7 anni ma è a spasso in centro: poliziotto lo riconosce e lo fa arrestare

Condananto a Bolzano per furto, lesioni e porto d'armi abusivo l'uomo è stato riconosciuto mentre passeggiava nel centro di Trento

Un agente della Squadra Volante di Bolzano che si trovava a Trento per caso lo ha riconosciuto: una vecchia conoscenza, condannato a 7 anni ed 8 mesi per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, furto e rapina a mano armata. Se ne andava liberamente in giro per il centro cittadino.

L'agente non ha esitato un attimo a chiamare i colleghi di Trento: una pantera, già presente in zona, ha rintracciato l'uomo pochi minuti dopo. I fatti di cui è accusato risalgono al periodo tra il 2015 ed il 2017. La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Bolzano. L'uomo, 44enne algerino, era latitante da due anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento