Cronaca San Giuseppe / Largo Luigi Pigarelli

Sparisce la lapide delle Foibe. Il Comune: "E' in restauro". CasaPound: "Sindaco in balìa dei centri sociali"

Sparita la lapide commemorativa delle vittime delle Foibe, ma questa volta l'ha tolta il Comune, e sarà rimessa per il 10 febbraio, peccato che la manifestazione di Casa Pound sia la sera prima

Sparita la lapide commemorativa delle vittime delle foibe alla vigilia, o quasi, del Giorno del Ricordo.. La notizia parrebbe identica a quella dell'anno scorso, quando la lapide venne rubata per contestare le celebrazioni dell'estrema destra trentina. Quest'anno però non c'entrano gli antagonisti, è il Comune che ha deciso di rimuoverla.

La rimozione è necessaria ad un piccolo restauro, e la  lapide sarà ricollocata in largo Pigarelli il 10 febbbraio, giorno della commemorazione; queste le dichiarazioni del Comune. Casa Pound non ci crede ed accusa l'amministrazione di essere "ostaggio di centri sociali ed anarchici".

"Mentre il nostro comune intende dare valore alle minacce e ai ricatti di associazioni che valore non hanno, noi non cederemo a nessun tipo di intimidazione, per questo motivo giovedì 9 saremo in Largo Pigarelli, con o senza lapide" scrive il responsabile di Casa Pound Trento Filippo Castaldini, annunciando una manifestazione che, come negli anni scorsi, si terrà la sera prima delle celebrazioni ufficiali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparisce la lapide delle Foibe. Il Comune: "E' in restauro". CasaPound: "Sindaco in balìa dei centri sociali"

TrentoToday è in caricamento