Soccorsi e indagini nel Garda: firmato un protocollo inter-regionale

Un protocollo comune, promosso dall'assessore trentino Tiziano Mellarini, per coordinare le forze di intervento con Veneto e Lombardia

Un'immmagine dei Vigili del Fuoco di Riva del Garda

 “Protocollo operativo per gli interventi di soccorso sul Lago di Garda” approvato dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore alla Protezione civile Tiziano Mellarini. Sarà firmato da tutti gli enti coinvolti a vario titolo nelle attività di soccorso sul lago, ma anche nelle indagini, come è stato per il recente caso delle  ricerche del ragazzo scomparso nella zona del Ponale.

I soggetti coinvolti sono la Prefettura di Verona e quella di Brescia; il Commissariato del Governo per la Provincia di Trento; il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera – Direzione marittima di Venezia, che ha una sede a Salò; il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco – Direzione Interregionale per il Veneto e Trentino Alto Adige – Direzione Regionale per la Lombardia – Comando provinciale di Verona – Comando provinciale di Brescia; la Provincia autonoma di Trento – Corpo permanente dei Vigili del Fuoco di Trento; con il concorso delle Questure e dei Comandi provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Verona, Brescia e Trento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento