Lago di Garda, Legambiente: sponde trentine "entro i limiti"

Un salto in avanti per la provincia che ha visto un notevole miglioramento rispetto al 2012. Le zone in cui sono stati effettuati i prelievi sono Riva del Garda e Torbole

Il lago di Garda

Lago di Garda ancora inquinato, ma la sponda trentina si migliora. Secondo le recenti ispezioni della Goletta dei Laghi di Legambiente il grande bacino che tocca le regioni del Nord Italia Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige, sarebbe ancora vittima di serie problematiche legate all'inquinamento delle acque sulle sponde della lombarde, mentre l'area trentina è stata classificata “entro i limiti di legge”.

Migliora quindi la situazione rispetto al 2012, in cui risultava “fortemente inquinata”. Le zone trentine in cui sono stati effettuati i prelevamenti sono Riva del Garda, in località Villino Campi, presso lo sfocio di confluenza dei torrenti Vareno e Albola e a Torbole, nella foce del fiume Sarca, entrambe in provincia di Trento.

Il parere conclusivo è comunque molto duro: sui nove punti esaminati del Lago di Garda, cinque risultano essere inquinati di cui 3 addirittura classificati come fortemente inquinati.

Giudizio della Goletta dei Laghi di Legambiente 2013 Garda sponda trentina

LagoGarda_trentino-2

Nel 2012. La Regione si era vista costretta a propogare il divieto di consumo e commercializzazione delle anguille del lago perchè erano state ritrovate delle diossine e Pcb (poli cloro bifenili) proprio in quelle stesse acque. Era stato quindi firmato il documento sulle "Misure urgenti di gestione del rischio per la salute umana connesso al consumo di anguille contaminate provenienti dal lago di Garda". Era seguita poi una riunione nel corso della quale le regioni Lombardia, Veneto con la Provincia di Trento avevano annunciato: “E' emersa la necessità di effettuare un piano di monitoraggio biennale di controllo sui residui riconducibili a Pcb e diossine nelle anguille del lago di Garda". Si era quindi parlato di "rischio per la salute umana connesso al consumo di anguille contaminate provenienti dal lago di Garda".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'orso e il ragazzo, la Provincia: "Il video è vero, comportamento esemplare"

  • Frecce Tricolori sopra Trento: quando vederle

  • Tentano di entrare in Italia illegalmente. l'Austria non li riprende, portati in Questura a Bolzano

  • Aumentano i contagi, 3 decessi. Fugatti: "Riapriremo gli asili l'8 giugno"

  • Asili nido e materne in Trentino riaprono l'8 giugno: la decisione della Giunta

  • Bar troppo affollato: multa da 1.200 euro ai gestori

Torna su
TrentoToday è in caricamento