Arco, scivola da falesia: elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento

Il giovane, cadendo, si è procurato sospetti traumi, ferite ed escoriazioni.

Un ragazzo tedesco del 1992 è scivolato per una quindicina di metri mentre stava percorrendo il sentiero con cordino metallico di avvicinamento alla falesia Muro dell'asino di Laghel, ad Arco. Nella scivolata il ragazzo si è procurato sospetti traumi, ferite ed escoriazioni. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 14.30.

Il coordinatore dell'area operativa Trentino meridionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento degli operatori della Stazione Riva del Garda che hanno raggiunto l'infortunato in un quarto d'ora a piedi, insieme ai sanitari del 118.

Considerata la dinamica dell'incidente, è stato chiesto l'intervento dell'elicottero, decollato dal Veneto perché gli elicotteri di Trento erano impegnati in altri interventi e atterrato poco lontano. Il ragazzo, dopo aver ricevuto le prime cure mediche, è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Trento, spacciatore sfida la polizia: «Sapete che sono uno spacciatore, ma oggi con me non lavorate». Arrestato in piazza

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Gambero Rosso: in un "annus horribilis" il ristorante di Arco di Peter Brunel è la novità dell'anno

Torna su
TrentoToday è in caricamento