menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato a Roma l'ultimo latitante dei "ladri acrobati" di Trento

L'arresto va a completare il quadro dell'operazione scattata a gennaio 2019

E' stato arrestato a Roma, dove forse pensava di sfuggire alla mano della Giustizia, uno dei latitanti della banda dei "ladri acrobati" ritenuti responsabili di decine di furti messi a segno in Trentino Alto Adige l'estate scorsa. Il soprannome della banda deriva dal modus operandi, che prevedeva l'effrazione degli infissi in particolare sui balboni dei piani alti, ai quali giungevano arrampicandosi. 

La base era un immobile preso in affitto dalla proprietaria, affiliata all'organizzazione, a Spini di Gardolo. I membri erano ospitati a turno e partivano di notte per dei veri e propri raid a Trento ed a Bolzano. L’epilogo finale dell’attività criminosa è sopraggiunto il 10 ottobre 2018 con l’arresto in flagranza di uno degli albanesi partecipi all’associazione criminale.

In quell’occasione venne recuperata gran parte degli oggetti rubati alcuni mesi prima in via della Cervara e ancora nella disponibilità di uno degli albanesi. Nel gennaio 2019 iscattò infine l'operazione che portò alla cattura di diversi membri della banda. Il quadro si completa ora con questo nuovo arresto eseguito dalle volanti romane in collaborazione con la Mobile trentina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento