Il caso / Mattarello

Ladri nello spogliatoio della Dao Conad Torrefranca di Mattarello: spariti soldi, smartphone e giacche

Le giocatrici erano impegnate in un match di Serie C a San Giacomo di Laives. Al rientro dopo la vittoria, l’amara sorpresa

Mentre sul parquet di San Giacomo di Laives si stava disputando la sfida tra le padrone di casa e la Dao Conad Torrefranca di Mattarello, match del campionato di Serie C di pallavolo, negli spogliatoi c’era chi ha agito indisturbato ed ha fatto razzia.

Dopo il successo sul campo, al rientro negli spogliatoi non c’era nulla da festeggiare per le trentine della Dao Conad Torrefranca: borsoni svuotati, alcuni gettati anche nei bagni così come nelle docce, portafogli, chiavi delle auto e smartphone spariti, così come pure dei giubbini di marca.

Dallo sconforto alla rabbia, passando quindi per l’unica cosa da fare: rivolgersi ai carabinieri. Una vicenda che ha lasciato l’amaro in bocca tanto tra le giocatrici quanto tra i dirigenti. Risalire al maltolto non sarà semplice (anche se sembrerebbe che alcuni cellulari siano stati localizzati tra Laives e Bolzano), ma ovviamente nessuna speranza è svanita.

Nel frattempo, la società ha commentato così sui social: “Vogliamo sensibilizzare l'attenzione sulla gestione e la sicurezza nelle palestre. Confidiamo nel lavoro delle forze dell'ordine e ringraziamo quanti si sono messi a disposizione e supportano la nostra squadra”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri nello spogliatoio della Dao Conad Torrefranca di Mattarello: spariti soldi, smartphone e giacche
TrentoToday è in caricamento