menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri in azione: la refurtiva di 100 mila euro è stata recuperata, ora è caccia ai due banditi

La tecnica utilizzata per entrare nelle abitazioni è la stessa evidenziata dai carabinieri nei sopralluoghi di furto in Bassa Valsugana come a Trento, ossia quella del «buco»

Ladri in azione da Pergine a Levico, dove da domenica sono sparite pure le monete della cassetta dell’elemosina in chiesa. La tecnica utilizzata per entrare nelle abitazioni è la stessa evidenziata dai carabinieri nei sopralluoghi di furto in Bassa Valsugana come a Trento, ossia quella del «buco».


Viene fatto un foro dell’infisso con un trapano silenzioso a batteria, quindi infilato nella fessura un filo di ferro che aggancia la maniglia all’interno dell’ abitazione per poter aprire porte e finestre senza rompere vetri. La refurtiva, poco più di 100mila euro tra gioielli e contanti, è stata recuperata. Si cercano ancora due banditi, che secondo le vittime parlavano con un accento dell’Est. Il cerchio si sta stringendo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento