Entra in casa e trova i ladri in camera da letto

E' accaduto a Cognola: l'uomo ha trovato la porta con segni di forzatura, ma chiusa dall'interno

E' entrato in casa ed ha trovato tutto a soqquadro: cassetti ed armadi aperti, oggetti buttati a terra. Un segnale evidente che qualcuno aveva purtroppo "visitato" la casa. Quello che non poteva immaginare è che in camera da letto c'erano ancora i ladri, barricati dentro.

La notizia è riportata dal TGR Rai Trentino. E' accaduto a Cognola dove l'uomo, residente a Civezzano, ha una seconda casa. Si è reso conto che qualcosa non andava quando ha provato ad aprire la porta, che riportava segni di forzatura ma era perfettamente chiusa, da dentro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo ha chiamato il 112 e gli agenti, una volta entrati in casa, hanno trovato i tre ladri ancora dentro. Si tratta di tre giovani tra i 20 ed i 30 anni, di nazionalità tunisina. Sono stati arrestati per furto e portati al carcere di Spini di Gardolo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • M49 e JJ4: online la mappa per sapere dove sono

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Via Belenzani "bombardata": ecco le foto (ed il motivo)

  • Covid: tre dipendenti contagiati, albergo in "quarantena"

  • Nuova ordinanza di Fugatti: mascherina al chiuso fino a fine agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento