Krampus: a Vipiteno botte anche ad un poliziotto libero dal servizio

All'indomani delle polemiche arriva un comunicato del Sindacato autonomo di Polizia

Si infittisce il mistero sulla sfilata di Krampus a Vipiteno, finita sotto accusa sulla stampa nazionale per delle presunte violenze da parte dei Tuifl, i "diavoli" che per tradizione si scatenano con scope e fruste nelle vie del paese. Dopo la nota degli organizzatori che chiarisce come le bastonate (vere) siano cercate dai ragazzi che "provocano" i diavoli, arriva un comunicato del Sindacato autonomo di Polizia - SAP che riferisce di un agente libero dal servizio ferito durante la mascherata.

Krampus "violenti"? Ecco cos'è successo

Il sindacato, infatti, esprime solidarietà al collega "rimasto ferito a causa di frustate al basso ventre. Dopo 3 giorni di ricovero in ospedale, ne avrà per altri 10 giorni di convalescenza". Si tratterebbe di un agente della Polizia Stradale che, come detto, si trovava alla manifestazione come spettatore, non in servizio. Secondo quanto riferiscono i Carabinieri, però, non vi sarebbe nessuna denuncia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

Torna su
TrentoToday è in caricamento