rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

Italia-Spagna, disordini a Trento. Ianeselli: "Questo è vandalismo"

Il sindaco su Instagram denuncia uno scenario "da post guerriglia urbana"

Non è stata solo festa quella del post Italia-Spagna. Nel dopo partita infatti, in tanti si sono riversati in strada per festeggiare la Nazionale di Mancini e l'accesso alla finale di Euro 2020, ma non sono mancati i disordini. E se a Bolzano è scattata anche una denuncia, a Trento si sono viste scene che il sindaco Ianeselli ha definito "da post guerriglia urbana".

Lo stesso primo cittadino in un post su Instagram ha denunciato quanto accaduto: "Non è tifo, non è festa, non è esultanza . Quello che abbiamo visto ieri sera in alcune zone della città - scrive Ianeselli - è vandalismo che non ha il minimo rapporto con la felicità per la vittoria dell'Italia nella semifinale degli Europei. All'alba di oggi gli operatori di Dolomiti Ambiente si sono trovati di fronte uno scenario inimmaginabile, da post guerriglia urbana: bidoni dei rifiuti incendiati, carta sparsa per strada, la fontana di piazza Venezia piena di bottiglie e, un po' ovunque , i residui di una notte da dimenticare".


"Ringrazio i Vigili del fuoco accorsi sul posto - conclude il sindaco - e gli operatori di Dolomiti Ambiente che ancora una volta hanno dovuto rimediare allo sfacelo e che stamattina ci hanno fatto trovare la città pulita. Se i segni più evidenti della nottata sono stati rimossi, resta però l'amarezza che offusca anche l'orgoglio per la vittoria della nostra nazionale. Auspico che i responsabili di questi gesti vengano individuati e chiamati a rispondere dei danni causati alla città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia-Spagna, disordini a Trento. Ianeselli: "Questo è vandalismo"

TrentoToday è in caricamento