rotate-mobile
Il commento

Orso investito, OIPA Trento: realizzare corridoi faunistici

L’organizzazione: “Con essi, gli incidenti con animali sono ridotti quasi a zero”

Dopo l’investimento di un orso nelle strade della Paganella, con il plantigrado che è riuscito comunque a dileguarsi nei boschi a seguito dell’incidente, è intervenuta l’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) di Trento.

“Da anni rileviamo, con diversi interventi e sit-in, la necessità di realizzare opportuni corridoi faunistici, per evitare proprio questi incidenti” scrive l’organizzazione in un comunicato, ribadendo che una proposta simile era stata fatta la scorsa primavera, salvo poi non essere stata approvata in consiglio provinciale.

Corridoio-2

“Ricordiamo che, parlare di sicurezza sulla strada, sia per esseri umani che per animali, significa mettere in atto politiche di prevenzione e strutturare il territorio adeguandolo alla presenza di questi animali. Dispiace che il problema venga rilevato sempre dopo l’ennesimo incidente. I corridoi faunistici sono ampiamente realizzati sull’asse autostradale che porta in Polonia ed Ucraina, data la presenza di fauna selvatica e lì gli incidenti con animali sono stati ridotti quasi a zero” il commento finale del comunicato di OIPA Trento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orso investito, OIPA Trento: realizzare corridoi faunistici

TrentoToday è in caricamento