menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turisti intossicati dal monossido di carbonio: tutti in salvo

L'allarme è stato lanciato da uno di loro, che ha avuto un malore ma è riuscito ad aprire la finestra ed avvertire i soccorritori. Tutti sono stati trasportati all'ospedale per il trattamento nella camera iperbarica

Otto turisti sono rimasti intossicati la scorsa notte dalle esalazioni di monossido di carbonio in una casa per le vacanze a Terragnolo. Dalle prime notizie tutti sono fuori pericolo. I turisti, provenienti da Roma e Milano fra cui un bambino di otto anni, si trovavano in un'abitazione in località Scottini, di proprieta' di una coppia di parenti residenti a Verona, per trascorrere il Capodanno.

L'allarme è stato lanciato da uno dei turisti che ha avuto un malore ma è riuscito ad aprire la finestra ed avvertire i soccorritori. Tutti sono stati quindi trasportati all'ospedale di Bolzano per il trattamento nella camera iperbarica. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento