rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
L'intervento / Valsugana

Smarriscono la strada mentre sono nel bosco: disavventura (a lieto fine) per due escursionisti

Gli operatori di Trentino Emergenza e Soccorso alpino li hanno trovati al buio e infreddoliti

Quella che doveva essere una piacevole escursione in montagna si è rivelata una vera e propria disavventura per due escursionisti.

Era il pieno pomeriggio di giovedì 1 dicembre quando gli escursionisti, un uomo e una donna, stavano attraversando la ferrata della Valscura Clemente Chiesa, sopra Levico e Caldonazzo. Nei pressi di baita Cangi, però, hanno perso la traccia del sentiero di rientro, perdendosi nel bosco e andando a finire in un canale innevato e con salti di roccia. Come se non bastasse, la visibilità era limitata a causa dell’avanzare del buio.

Così i due non hanno avuto scelta e hanno chiamato il Nue (Numero unico emergenze) 112 intorno alle 17.15.

Undici i soccorritori coinvolti, tra operatori di Trentino Emergenza e Soccorso alpino, divisi in due squadre: la prima è partita dalla zona di baita Seghetta, la seconda è passata da baita Cangi. Quest'ultima, seguendo le tracce sulla neve, è riuscita a raggiungere i due escursionisti poco prima delle 19.

Infreddoliti ma, fortunatamente, illesi, i due sono stati assistiti e rifocillati, venendo poi accompagnati, passando anche attraverso alcuni tratti verticali attrezzati con le corde, alla propria macchina, dove finalmente hanno potuto tirare un sospiro di sollievo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smarriscono la strada mentre sono nel bosco: disavventura (a lieto fine) per due escursionisti

TrentoToday è in caricamento