Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Giornata di interventi per il soccorso alpino: recuperati due biker e un'escursionista

Le chiamate al Nue (Numero unico per le emergenze) 112 sono arrivate alle 11, alle 15.30 e alle 16

Domenica di interventi anche per il soccorso alpino e del personale sanitario del 118, in diverse parti del Trentino, domenica 30 maggio. Le richieste di intervento sono arrivate per un'escursionista sul Monte Fravot e due bikers sulle piste della Paganella Bike Park. 

Alle 20.15 si è concluso un intervento in aiuto di un'escursionista del 1986 in difficoltà sul Monte Fravort. La donna stava scendendo insieme ad un'altra persona lungo il sentiero sul versante nord del monte, quando a una quota di circa 2.000 m.s.l.m. è scivolata per alcuni metri su una lingua di neve e ghiaccio. Nella caduta, l'escursionista è rimasta illesa ma impaurita dall'incidente ha preferito chiedere aiuto al Nue (Numero Unico per le Emergenze )112 intorno alle 16.

Il Tecnico di Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell'Area operativa Trentino centrale, ha chiesto l'intervento di una squadra della Stazione di Pergine. Tre soccorritori sono partiti a piedi da località Van Spitz (Frassilongo) e le hanno raggiunte in circa 30 minuti. Dopo aver attrezzato una corda fissa per riportare la ragazza sul sentiero, hanno rifocillato le due escursioniste, le hanno assicurate e riaccompagnate a valle in sicurezza fino alla macchina. Per la ragazza non è stato necessario il ricovero in ospedale. 

Nella giornata di domenica, l'Area operativa Trentino centrale è intervenuta in altre due occasioni con gli operatori della Stazione di Fai della Paganella chiamati a soccorrere due biker infortunatisi sulle piste del Paganella Bike Park. Il primo intervento si è svolto poco dopo le 11 in aiuto a un biker emiliano che si è procurato un trauma all'arto superiore nella parte alta della pista Willy Wonka. I soccorritori lo hanno raggiunto con il fuoristrada allestito per il trasporto degli infortunati e, dopo averlo stabilizzato e imbarellato, lo hanno trasportato alla partenza degli impianti, dove un'ambulanza lo ha prelevato e trasferito all'ospedale Santa Chiara di Trento. Il secondo intervento si è svolto poco prima delle 15.30 sulla pista Apocalypse Now per soccorrere un biker altoatesino infortunatosi ad un arto inferiore. Il biker è stato stabilizzato, imbarellato e trasferito a valle in sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata di interventi per il soccorso alpino: recuperati due biker e un'escursionista

TrentoToday è in caricamento