Cronaca / Val di Non

Sfondano il posto di blocco e fuggono, ladri inseguiti per tutta la valle

La caccia dei carabinieri a una Bmw si è conclusa con una denuncia e un ritrovamento particolare

Il tutto è accaduto lo scorso venerdì 4 agosto: i carabinieri del nucleo radiomobile di Cles erano di pattuglia sulla SS 43, dove dalla Piana Rotaliana si accede alla Val di Non, quando, intimando l’alt a una Bmw per un controllo, hanno visto l’auto forzare il posto di blocca e proseguire ad alta velocità in direzione Denno.

L’auto ha fatto perdere le sue tracce, ma i carabinieri hanno fatto scendere in strada 12 pattuglie che, due ore dopo, hanno rintracciato l’auto nei pressi di Maso Milano. Un inseguimento concluso con una doppia denuncia.

Nei guai, infatti, sono finiti due albanesi di 23 e 34 anni, controllati dopo che l’auto era stata rintracciata: avevano arnesi da scasso, in particolare due piedi di porco ed alcuni cacciavite, oggetti spesso utilizzati nei furti in abitazione. I loro nomi, adesso, sono sul tavolo della Procura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfondano il posto di blocco e fuggono, ladri inseguiti per tutta la valle
TrentoToday è in caricamento