Cronaca

Ingiurie su Facebook al segretario animalista: denunciati due trentini

Una vicenda che si inserisce nella girandola di insulti che seguì al decesso del presidente del consiglio regionale del Trentino Alto Adige, Diego Moltrer, morto per un malore il 17 novembre del 2014 nel corso di una battuta di caccia in Val dei Mocheni

L'animalista Enrico Rizzi

Due trentini residenti a Pergine, ma originari della Val dei Mocheni, dovranno rispondere di presunta minaccia davanti al tribunale di Trapani per una frase ritenuta ingiuriosa rivolta via Facebook al segretario siciliano del partito animalista europeo, Enrico Rizzi. Una vicenda che si inserisce nella girandola di insulti che seguì al decesso del presidente del consiglio regionale del Trentino Alto Adige, Diego Moltrer, morto per un malore il 17 novembre del 2014 nel corso di una battuta di caccia in Val dei Mocheni. Rizzi è stato recentemente condannato in Appello per diffamazione nei confronti del compianto presidente del consiglio regionale, Diego Moltrer.

La vicenda riguarda il post sulla pagina Facebook di Enrico Rizzi: "Adesso sai cosa vuol dire morire", con tanto di emoticon sorridente alla notizia della morte di Moltrer, causata da un malore nei boschi della Val dei Mocheni dove era solito andare a caccia. La Corte d'Appello ha confermato la condanna di primo grado, pur riducendo la pena: restano i 34.000 euro di risarcimento morale alla famiglia del consigliere, ma i due mesi di reclusione sono stati convertiti in 5.000 euro di multa. Rizzi ha annunciato ricorso in Cassazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingiurie su Facebook al segretario animalista: denunciati due trentini

TrentoToday è in caricamento