rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Cadute, lesioni e infortuni: numerose le chiamate ai soccorsi sulle piste

Non sono mancati gli interventi sanitari sulla neve sabato 7 gennaio. In tre casi è arrivato anche l’elicottero

La giornata di sabato 7 gennaio è stata caratterizzata da una serie di interventi per infortuni sulle piste da sci di tutto il Trentino; certo, si tratta di piccole percentuali a fronte delle numerosissime presenze nei vari impianti del territorio, ma, ovviamente, non sono mancati anche episodi di una certa gravità.

Interventi da codice rosso si sono registrati nel comprensorio di Pampeago, per la caduta di un bambino di 10 anni trasportato all’ospedale di Cavalese, di Cermis per l’infortunio di un 35enne e a Folgaria, dove dopo un incidente sugli sci un 26enne è stato trasportato all’ospedale di Rovereto. Per un 68enne infortunatosi negli impianti del comprensorio della Paganella è intervenuto l’elicottero di soccorso, che lo ha portato all’ospedale Santa Chiara di Trento.

L’elicottero è stato allertato anche per due infortuni sulla neve a San Pellegrino per un uomo di 56 anni e a Buffare per uno di 49 anni, portati rispettivamente agli ospedali di Cavalese e al Santa Chiara. Numerosi anche gli interventi da codice giallo e quelli, ancora meno gravi, da codice verde, questi ultimi, fortunatamente, la stragrande maggioranza tra le varie località sciistiche della provincia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadute, lesioni e infortuni: numerose le chiamate ai soccorsi sulle piste

TrentoToday è in caricamento