Cronaca Oltrefersina / Largo Medaglie d'oro

Coronavirus, indice Rt: Trentino al terzo posto

Trento e Bolzano tra i territori dove è più alto l'indice che misura il rischio di contagio, la Sicilia balza in cima alla classifica

Trentino terzo territorio italiano con indice Rt più alto: a dirlo è il report dell'Istituto Superiore della Sanità, che parla di un forte rischio di aumento di casi nelle prossime settimane. Si tratta di casi con un'età mediana molto inferiore rispetto ai mesi più drammatici dell'emergenza coronavirus, e con un altissimo livello di asintomatici. Nelle ultime 3 settimane è stato registrato un aumento dell'indice Rt, al quale non è però seguito un sovraccarico dei servizi assistenziali. Questo grazie anche ad un abbassamento dell'età mediana dei casi diagnosticati ormai intorno ai 40 anni.

L'indice più alto è stato registrato in Sicilia (1.62), a seguire la Provincia autonoma di Bolzano (1.43), e la Provincia autonoma di Trento (1.28) allo stesso livello del Veneto (1.28). La Lombardia, ovvero la regione più colpita dalla panndemia ha un indice Rt di 1.04, il secondo più basso dopo l'Emilia Romagna (1.01), ad esclusione di Basilicata e Molise dove l'indice è sostanzialmente pari a zero. 

Dunque 11 Regioni o province autonome hanno avuto un aumento nel numero di casi diagnosticati rispetto alla settimana precedente, "che non può essere attribuito unicamente ad un aumento di casi importati. Va tuttavia precisato che in alcune di queste, seppure in aumento, il numero complessivo dei nuovi casi diagnosticati è basso (inferiore a 10 casi diagnosticati a settimana o con incidenza settimanale inferiore a 1/100.000)". Inoltre "i focolai presenti sono prontamente identificati ed indagati".  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, indice Rt: Trentino al terzo posto

TrentoToday è in caricamento