Fratelli arrestati al Brennero per favoreggiamento all'immigrazione clandestina

Fermati durante un normale controllo alla frontiera: a bordo un uomo senza documenti

Arrestati al Brennero per favoreggiamento all'immigrazione clandestina. Le manette sono scattate ai polsi di due cittadini indiani, fratelli, di 27 e 26 anni, fermati in ingresso in Italia dalla Polizia di Stato. Gli agenti hanno notato un'auto con targa italiana, proveniente dall'Austria, ed hanno intimato l'alt.

A bordo c'erano tre persone: oltre ai due fratelli, regolarmente residenti a Brescia, un connazionale dei due, senza alcun documento. Dopo gli accertamenti di rito i poliziotti hanno tratto in arresto i due, che dovranno ora rispondere del reato di favoreggiamento all'immigrazione clandestina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

  • Droga a Trento, maxioperazione all'alba: i carabinieri arrestano 23 persone

Torna su
TrentoToday è in caricamento