A22: in trent'anni incidenti mortali diminuiti del 90%

Trent'anni fa si contavano 40 morti all'anno tra Modena ed il Brennero, l'anno scorso sono state 4 le persone che hanno perso la vita. Si rinnova la collaborazione tra la società e la Polizia di Stato: sei nuove Audi A4 in comodato d'uso

Incidenti mortali ridotti del 90% rispetto a 30 anni fa, in calo costante soprattutto negli ultimi 10 anni: sono questi i dati resi noti dalla società Autostrada del Brennero. Trent'anni fa il conto annuale dei morti era a quota 40, mentre l'anno scorso sono state 4 le persone che hanno perso la vita sull'autostrada Brennero-Modena. Dati conformi al trend nazionale, ma c'è di più: tra gli accorgimenti che hanno incrementato la sicurezza c'è sicuramente il divieto di sorpasso per i mezzi pesanti, norma che A22 ha introdotto per prima, in Italia. Una scelta definita "sacrosanta" dal Commissario del Governo di Bolzano, Elisabetta Margiacchi, intervenuta nel corso del convegno promosso da Autobrennero tenutosi nei giorni scorsi per fare il punto della situazione sul tema.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fondamentali anche i controlli svolti dalla Polizia di Stato che nel corso del 2014 ha accertato 592.031 violazioni del codice della strada, eseguito circa mezzo milione di alcoltest, e rilevato, grazie agli auto-velox, 445.252 violazioni dei limiti di velocità. Un nuovo contratto di collaborazione tra A22 e la Polizia di Stato prevede la cessione in comodato da parte della società autostradale di sei autovetture Audi A4 agli agenti della polizia stradale, destinate a servizi di sicurezza. Una delle più importanti novità su questo fronte arriva dal disegno di legge che istituisce l'omicidio stradale, che contempla con pari importanza tra le cause di incidente sia l'uso di alcol e droghe che la velocità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Elezioni comunali a Trento: ecco i più (e i meno) votati

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Elezioni comunali, ecco il voto nelle circoscrizioni

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento