Cronaca

Schiacciato mentre lavora nel cantiere del nuovo depuratore: operaio recuperato con la barella in uno scavo

La chiamata al Nue 112 è arrivata pochi minuti prima delle 9. Il recupero è stato piuttosto impegnativo, perché l'operaio si trovava in fondo allo scavo, profondo circa una decina di metri

Repertorio

Non sarebbe in pericolo di vita l'operaio infortunato e soccorso nella mattinata di mercoledì 16 giugno, all'interno del cantiere del nuovo depuratore di Besenello, in località Acquaviva. La chiamata al Nue (Numero Unico per le Emergenze) 112 è arrivata pochi minuti prima delle 9. Sul posto sono intervenuti una quindicina di vigili del fuoco tra i volontari di Besenello e il Corpo Permanente di Trento, i carabinieri, gli ispettori del lavoro e il personale del 118. 

Le cause e l'esatta dinamica dell'incidente sono ancora al vaglio di carabinieri e ispettori del lavoro. Dalle prime informazioni trapelate pare che l'uomo stesse lavorando a un'armatura quando qualcosa gli è caduto addosso schiacciandogli la gamba. L'operaio è stato recuperato con l'ausilio dell'autoscala e la barella. Il recupero è stato piuttosto impegnativo, perché l'operaio si trovava in fondo allo scavo, profondo circa una decina di metri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiacciato mentre lavora nel cantiere del nuovo depuratore: operaio recuperato con la barella in uno scavo

TrentoToday è in caricamento