Incidente a Vervò, feriti tre giovani: grave un 21enne

Due incidenti nel pomeriggio di domenica: a passo San Giovanni il traffico è rimasto bloccato a causa di un'auto fuoristrada, lievemente feriti una donna e tre bambini. A Vervò soccorsi tre giovani, uno in gravi condizioni

Due incidenti a pochi  minuti di distanza nel pomeriggio di domenica 28 febbraio: il primo a  passo san Giovanni tra Loppio e Nago, verso le 16.00. Secondo le  prime informazioni sembra che un'auto sia uscita di strada autonomamente. Quattro i feriti, tutti  con conseguenze fortunatamente lievi. In un primo momento gli uomini del 118 hanno allertato l'elisoccorso di Trento, i quattro feriti sono stati però ttrasportati all'ospedale di Rovereto in ambulanza. A rimanere coinvolti, come detto non gravemente, sono stati una donna di 40 anni con i figli di 10, 13 e 14 anni. 

Il secondo incidente è avvenuto pocodopo, verso le 16.20  a vervò, nel commune di Predaia. Sembra che anche in questo caso un'auto sia uscita di strada, forse anche a causa del nevischio sul fondo stradale, è stato richiesto un secondo intervento dell'elicottero del 118: tre i feriti, il più grave è un 21enne trasportato all'Ospedale S. Chiara; conseguenze più  lievi per due ragazzi di poco più giovani, 18 e 19 anni, sotto osservazione al Pronto Soccorso di Cles. 

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

Torna su
TrentoToday è in caricamento