Incidente in A8: muoiono due trentini di 29 e 21 anni

Il tragico schianto alle 4 di mercoledì mattina. Il rivano Maykoll Calcinardi ed Andrea Selis, sardo residente a Trento, stavano andando all'aeroporto di Malpensa

Maykoll Calcinardi (foto dal suo profilo Facebook)

Ha perso la vita nel fatale incidente avvenuto all'alba di mercoledì sulla A8, Maykoll Calcinardi, 29enne di Riva del Garda.

Il ragazzo si trovava alla guida del suv che, poco dopo le 4 del mattino, ha tamponato un furgone di un cantiere nel tratto tra Fiera Milano e la barriera di Milano Nord, in direzione Varese. Nel tragico schianto ha perso la vita anche un passeggero dell'auto, il 22enne Andrea Selis, originario di Olmedo (Sassari) e residente a Trento.

L'incidente all'alba sulla A8

A bordo del suv, una Volkswagen Tiguan, c'erano anche altre due persone, che per fortuna hanno riportato soltanto ferite lievi. Dopo l'urto, avvenuto a velocità sostenuta, l'auto si è ribaltata, per poi trasformarsi in un ammasso di lamiere. 

Pochi i dubbi sulla dinamica della tragedia: il giovane alla guida del Suv non si sarebbe accorto del furgone della segnaletica stradale, che in quel momento era fermo, e lo avrebbe tamponato in pieno per poi ribaltarsi e finire la propria corsa alcune centinaia di metri più avanti. Tragico il bilancio: i due giovanissimi sono morti praticamente sul colpo.

Video | Il disastro sulla A8, due morti

I compagni di viaggio di Calcinardi e Andrea Selis - 20 e 21 anni, che sedevano sull'altro lato della vettura - sono stati portati in codice verde all'ospedale Sacco di Milano e a quello di Rho. Sembra che i quattro ragazzi si stessero dirigendo all'aeroporto di Milano Malpensa per prendere un volo. Altri due uomini - tra cui l'operaio che stava segnalando il cantiere e il restringimento della carreggiata - sono stati visitati sul posto ma hanno rifiutato il trasporto in ospedale.

Chi era Maykoll Calcinardi

Residente a Riva del Garda, Calcinardi nel 2015 si era candidato alle elezioni amministrative di Trento con la lista Civica Trentina e faceva volontariato come vigile del fuoco. Tanti i commenti sui social per la sua tragica scomparsa. "Carissimo amico mio, non ci sono parole per descrivere questa brutta tragedia. Appena ho saputo le mie orecchie non volevano crederci ho sentito un grande vuoto dentro me. Riposa in pace guerriero. Non è un addio ma un arrivederci", scrive un suo amico. "Sei una persona molto bella, avrei voluto conoscerti di più. Ma quello che ho visto è sufficiente per conoscere il tuo valore. Riposa in pace caro", scrive un altro giovane.

"Eri una persona veramente eccezionale. Vero, simpatico, di una gentilezza pazzesca. Ci mancherai amico mio", annota un'amica. E ancora: "Per 'aspera ad astra, attraverso le asperità, fino alle stelle', avevi scritto in un post prima di partire per uno dei tuoi viaggi. Guardaci da lassù, vola in alto, tra le tue stelle. Ciao tesoro", scrive un'altra. A ricordare il giovane anche l'associazione Vetrinisti e Visual Europei, che ha pubblicato su Facebook la foto della premiazione di Calcinardi, avvenuta lo scorso giugno al Palazzo Reale. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Volotea: due nuove destinazioni dall'Aeroporto Catullo

  • Torna l'obbligo di pneumatici invernali

  • Cosa fare nel weekend: tutti gli eventi

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

  • Infortunio sul lavoro a Grigno, precipita per cinque metri e si schianta al suolo: grave

  • Scende con l'auto dal Castello di Arco e si schianta: grave una donna di 48 anni

Torna su
TrentoToday è in caricamento