Incidente dopo il malore alla guida: sbanda e sfonda il muro di cinta della chiesa

Incidente a Lodrone: elicottero sul posto per soccorrere la donna finita fuori strada

C'è un malore alla guida alla base del terribile incidente avvenuto a Lodrone, nel pomeriggio di mercoledì 27 maggio. Una donna ha perso il controllo dell'auto rimbalzando prima sul marciapiede di destra, per poi ribalzare ed uscire di strada dal lato sinistro, sfondando il muro di cinta di una chiesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fondamentale la rapidità d'interveto dei soccorsi, allertati dagli altri automobilisti. Il personale del 118, immediatamente intervenuto in ambulanza, ha richiesto l'intervento dell'elisoccorso levatosi in volo da Trento. All'arrivo dei soccorritori la donna era cosciente, sebbene con traumi e lesioni gravi. E' stata stabilizzata e trasportata in codice rosso all'ospedale di Tione, dove si trova ricoverata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Elezioni comunali a Trento: ecco i più (e i meno) votati

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Elezioni comunali, ecco il voto nelle circoscrizioni

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento