Incidenti stradali Stenico / Villa Banale

Investe un ciclista e scappa: rintracciato dalla polizia Locale grazie alle testimonianze

L'uomo si sarebbe fermato un attimo per poi riprendere la sua corsa senza aspettare i soccorsi

È stato rintracciato dagli agenti della polizia Locale delle Giudicarie, in un parcheggio a Ponte Arche, l'uomo che ha investito un ciclista nel tardo pomeriggio di sabato 14 agosto, sulla ss421, a Villa Banale, frazione di Stenico. 

Sul posto, insieme agli agenti della polizia Locale sono intervenuti i vigili del fuoco di Stenico, la Croce Rossa delle Giudicarie Esteriori e un'ambulanza di Trentino emergenza di Tione.

Il fatto

Gli accertamenti di quanto accaduto sono ancora in corso da parte della polizia Locale delle Giudicarie, ma dalle prime informazioni trapelate pare che un 70enne stesse superando dei ciclisti che, come lui, viaggiavano da San Lorenzo in Banale in direzione Ponte Arche quando ne ha toccato uno con lo specchietto facendolo cadere. 

L'uomo si sarebbe fermato un attimo per poi riprendere la sua corsa senza aspettare i soccorsi. Il ciclista si sarebbe procurato qualche frattura ed è stato per questo accompagnato in ospedale a Tione di Trento, pare non in pericolo di vita. 

Rintracciato poco dopo la fuga

Gli altri ciclisti che erano in compagnia della persona investita sono riusciti a fornire una chiara descrizione dell'auto, con parte della targa. Questo è bastato per permettere agli agenti delle Giudicarie di rintracciare l'uomo in un parcheggio a Ponte Arche, fermo. 

L'uomo è stato sottoposto agli ordinari controlli di alcol e droghe, risultati negativi. Veicolo e documentazione erano in regola. Si sarebbe allontanato dal luogo dell'incidente, perché in uno stato di ansia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investe un ciclista e scappa: rintracciato dalla polizia Locale grazie alle testimonianze

TrentoToday è in caricamento