Incidente a Lavis: muore una settimana dopo lo schianto

E' deceduto al'ospedale S. Chiara di Trento uno dei due feriti gravi dell'incidente del 25 maggio

La scena dell'incidente, foto VVFF Lavis

E' deceduto ad una settimana dal terribile incidente sulla tangenziale tra Trento e Lavis Guido Casarotto, 40enne di Campodoro, in provincia di Padova. Da quel tragico 25 maggio era ricoverato in rianimazione all'ospedale S. Chiara di Trento, in prognosi riservata. 

Lo schianto era avvenuto poco prima delle 9, sulla provinciale 235, che nel tratto tra l'Interporto di Trento e la Piana Rotaliana segue un rettilineo, purtroppo già teatro di incidenti mortali. Il padovano guidava una Fiat Punto, nella corsia opposta una Mercedes Classe A guidata da un 41enne trentino, con a bordo anche la figlia di 6 anni. 

L'impatto è avvenuto per una parziale invasione di corsia. La velocità dei due veicoli ha fatto il resto e lo schianto è stato molto violento. Fatale, ad una settimana di distanza, per il 40enne veneto. Rimangono gravi le condizioni del trentino alla guida dell'altra auto, mentre la bambina era stata dichiarata da subito fuori pericolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

Torna su
TrentoToday è in caricamento