Martedì, 19 Ottobre 2021
Incidenti stradali Centro storico / Via Berlino

Gioia e Ginevra morte sulla A22, la madre a processo per omicidio stradale

Non ha chiesto sconti per il processo che si terrà a Trento Monica Lorenzatti, al volante nel tragico incidente dove morirono la figlia e la nipote

"Non cerco l'assoluzione, cerco la verità". E' pronta al processo Monica Lorenzatti, alla guida dell'auto che, in quel tragico 27 ottobre del 2017, si schiantò contro un tir sulla A22. A bordo c'erano la figlia Gioia e la nipote Ginevra, di 9 e 17 anni, che persero la vita nello schianto. La sorella di Lorenzatti, madre di Ginevra, rimase gravemente lesionata. 

Nelle dichiarazioni rilasciate all'Ansa si coglie un dolore che non lascia spazio a ripensamenti: l'accusa è di omicidio stradale plurimo, nei confronti della figlia e della nipote. "La loro morte è già la mia condanna, ho iniziato a scontare la pena  dal giorno dell'incidente" ha detto ai cronisti dell'Ansa. Le ricostruzioni hanno scagionato il conducente del tir, per il quale è stata chiesta l'archiviazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioia e Ginevra morte sulla A22, la madre a processo per omicidio stradale

TrentoToday è in caricamento