Ricoverato dopo l'incidente: aveva ovuli di hashish nello stomaco

Con la radiografia i medici cercavano fratture e lesioni, ma hanno scoperto ben altro. E' successo a Rovereto, denunciato 26enne patavino

Gli ovuli ritrovati nel corpo del giovane

Ricoverato dopo l'incidente in corso Rosmini, si è scoperto che trasportava ovuli di hashish nello stomaco. Soccorso dopo il sinistro, il 25 marzo, il giovane padovano è finito, oltre che ricoverato, sotto accusa. 

Trasportava droga, non nell'auto bensì nel proprio corpo. Nello stomaco al  momento dell'impatto aveva cinque ovuli di hashish, del peso di 10 grammi ciascuno. Fortunatamente nessuno degli involucri si è rotto. La rottura di uno solo degli ovuli avrebbe potuto causare un'intossicazione, anche grave. 

Una volta ricoverato è stato sottoposto a radiografie, per controllare che non si fosse rotto qualche osso. L'esame ha portato alla luce ben altro. I carabinieri sono nuovamente intervenuti, questa volta per sequestrare la droga e denunciare il ragazzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento