Non ce l'ha fatta il motociclista vittima dell'incidente in Valsugana

E' deceduto dopo un intervento chirurgico delicatissimo, niente da fare per il 58enne vicentino

Non ce l'ha fatta Doriano Celestino Cailotto, il motociclista vittima di un terribile incidente sulla statale della Valsugana, in località Al Faro nel comune di Pergine. Ha lottato tra la vita e la morte per una notte nel reparto rianimazione del S. Chiara, dove è spirato nella mattinata di venerdì 14 agosto.

Il centauro, 58 anni residente a Valdagno nel vicentino, era arrivato all'ospedale di Trento in elicottero, trasportato d'urgenza dopo lo schianto contro un'automobile sulla tratto della statale 47 che corre lungo il lago. L'impatto era stato vuolentissimo e lo aveva fatto volare per diversi metri dalla sella, per poi atterrare rovinosamente sull'asfalto.

Gli automobilisti presenti si sono prodigati prestare le prime cure, poi la corsa contro il tempo in elicottero verso l'ospedale di Trento. Il motociclista aveva riportato una profonda ferita alla gamba ed aveva perso molto sangue. E' stato sottoposto ad intervento chirurgico in condizioni disperate e poi ricoverato in rianimazione. Il giorno dopo, la triste notizia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Proverbi trentini di gennaio: tra viole, lucertole, neve e santi

  • Coniugi bolzanini scomparsi: trovati degli indumenti nell'Adige a sud di Trento

  • L'ex rettore Bassi: "Ecco come ha fatto il Trentino a rimanere zona gialla"

  • Il Trentino rimane zona gialla, unico territorio in tutto il Nord Italia

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

Torna su
TrentoToday è in caricamento