Ragazzina in bici investita dall'autobus in via Venezia

Secondo le prime ricostruzioni la ragazzina si trovava sulle strisce ma in questo periodo il semaforo è lampeggiante a causa di un cantiere. Trasportata d'urgenza al S. Chiara

L'attraversamento di via delle cave, luogo dell'incidente

E' una ragazzina di 10 anni la vittima del drammatico incidente avvenuto su via Venezia, all'intersezione con via delle Cave, nel pomeriggio di mercoledì 18 novembre. Secondo il racconto fornito da alcuni testimoni la ragazzina era in sella alla sua bici quando ha attraversato le strisce pedonali. In questo periodo, però, il semaforo è perennemente lampeggiante a causa dei lavori. Poco sopra è stato posizionato un semaforo temporaneo. In quel momento, sempre secondo le prime ricostruzioni, quel semaforo era rosso ed in salita verso Mesiano si era formata una piccola coda di auto.

La ragazzina a quel punto avrebbe attraversato le strisce passando tra due auto ferme. Arrivata sull'altra corsia, però, non si sarebbe accorta dell'autobus che scendeva verso la città. Parimenti l'autista era convinto di avere strada libera e non ha visto la bici. L'urto è stato violento, la ragazzina è caduta a terra. Un motociclista di passaggio, non appena vista la scena, ha soccorso la ragazzina, insieme all'autista del mezzo pubblico. 

I due hanno dato l'allarme. Sul posto sono intervenute due ambulanze ed un'automedica in codice rosso, insieme ai Vigili del Fuoco permanenti di Trento e ad una pattuglia della Polizia Locale, presto raggiunta anche dall'Unità Infortunistica Stradale per l'esatta ricostruzione della dinamica. La ragazzina è stata trasportata d'urgenza all'ospedale S. Chiara. Durante l'intervento di soccorso è sempre rimasta cosciente. Non hanno per ora ulteriori notizie sulle sue condizioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento