rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Madonna di Campiglio

Cade lungo il sentiero, trasportata a spalla con la barella per 40 minuti

La donna è stata soccorsa nei pressi del lago di Nambino per un sospetto trauma al ginocchio

Si è concluso intorno alle 20 di ieri, mercoledì 3 agosto, un intervento per soccorrere un'escursionista lungo il sentiero 217 nei pressi del lago di Nambino, a Madonna di Campiglio. La donna ha chiesto aiuto al numero unico per le emergenze 112 intorno alle 19 dopo essere caduta sul sentiero ed essersi procurata un possibile trauma al ginocchio.

L'infortunata è stata raggiunta dagli operatori della stazione di Madonna di Campiglio che le hanno prestato le prime cure, l'hanno imbarellata e trasportata a spalla con la barella portantina per circa 40 minuti fino alla piana di Nambino, dove è stata affidata all'ambulanza.

I soccorritori erano già presenti nei pressi del luogo dell'incidente perché impegnati nella ricerca di un'escursionista. Il marito aveva chiesto aiuto al numero unico per le emergenze 112 poco prima delle 17 perché non riusciva più a rintracciare la moglie, dopo che i due si erano separati sulla strada del rientro, sui sentieri 217 e 266 alla Busa dei Cavai.

Sono intervenuti 12 operatori della stazione Madonna di Campiglio, saliti in quota per perlustrare i sentieri dell'itinerario dei cinque laghi. Intorno alle 18.45 la donna è stato ritrovata illesa lungo il sentiero 217, mentre stava rientrando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade lungo il sentiero, trasportata a spalla con la barella per 40 minuti

TrentoToday è in caricamento