Il dettaglio

Stava tornando a Trento quando l'aereo si è schiantato a terra

A confermarlo sono i vigili del fuoco, che sono intervenuti nel Vajo dell'Orsa a Ferrara di Monte Baldo

Il pilota si era alzato in volo nel primo pomeriggio di domenica dall’aeroporto di Trento e dopo una sosta all’aeroporto di Verona Boscomantico, era decollato nuovamente per tornare nel capoluogo trentino, quando è precipitato per cause ancora da chiarire. Dunque stava rientrando l’ultraleggero che domenica pomeriggio si è schiantato nel veronese, nel quale è morto un turista tedesco.

A confermarlo sono i vigili del fuoco, che sono intervenuti nel Vajo dell'Orsa a Ferrara di Monte Baldo, provincia di Verona per la caduta dell’aereo da turismo Cessna FR 182. Il primo intervento è stato da parte dell’elicottero del Suem, il cui personale ha dichiarato la morte del pilota, rimasto incastrato nell’areo rovesciato. I vigili del fuoco, accorsi con il personale dell’elicottero di Drago 154 del reparto volo di Venezia e del personale del distaccamento di Bardolino, hanno messo la sicurezza il mezzo e tirato fuori il corpo del pilota ormai senza vita. La salma è stata verricellata a bordo dell’elicottero dei vigili del fuoco e portata via. Al momento l’aereo è sotto sequestro da parte dei carabinieri che stanno indagando sulle cause dell’incidente aereo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stava tornando a Trento quando l'aereo si è schiantato a terra
TrentoToday è in caricamento