menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sabotaggio alla Whirlpool, la rabbia dei sindacati

"Quello che è successo è opera di un balordo" si legge in un comunicato unitario di Fiom, Fim e Uilm. I tre patronati dei metalmeccanici esprimono il loro sdegno: alla fabbrica di Spini, nel punto dove è scoppiato un incendio, è stato rnvenuto un innesco

"L'azione di un balordo mette a rischio la rinascita produttiva, e l'incolumità delle lavoratrici e dei lavoratori" si legge in una nota unitaria dei sindacati Fim, Fiom e Uilm che, prima ancora di sapere cosa sia effettivamente successo allo stabilimento Whirlpool nella notte tra venerdì e sabato scorso, condannano senza riserve la presunta origine dolosa dell'incendio che ha bruciato un'area in cui erano depositati dei frigoriferi, vicino al magazzino.

In un primo momento, dopo il sopralluogo da parte degli inquirenti con il direttore Manuel Rossi, si era esclusa l'ipotesi di dolo. Le linee hanno riaperto ieri e sarebbero dovute rimanere in funzione anche oggi se non fosse stato per il ritrovamento di un innesco, con timer incorporato. "La magistratura farà i propri accertamenti ma per noi è chiarissimo fin d'ora che chi compie gesti di questa natura non attacca Whirlpool, attacca i suoi lavoratori. Provocare un incendio significa infatti, in primo luogo, mettere a rischio l'incolumità di decine e decine di lavoratrici e lavoratori ancora impegnati sulle linee produttive. Inoltre, queste azioni senza senso attaccano la comunità tutta, perché lo stabilimento appartiene alla nostra comunità, e minano le possibilità di rinascita del sito" si legge nel comunicato.

La Whirlpool, che ha annunciato la chiusura, è stata anche teatro di lunghe e tortuose trattative tra i vertici della multinazionale ed i sindacati, e recentemente si era trovato l'accordo, condiviso da 470 lavoratori della fabbrica, ovvero la quasi totalità. Ora i sindacati parlano di "sabotaggio: In fabbrica la notizia di questo gesto sconsiderato è stata appresa con rabbia e sconcerto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento