Principio d'incendio in ospedale: tanta paura, allarme rientrato

Allarme a Villa Igea per il surriscaldamento di una plafoniera in plastica, a causa di un cortocircuito

Incendio in ospedale a Trento: la causa è stata un cortocircuito. L'allarme è scattato verso le ore 7.30 di mercoledì 27 marzo, nel presidio ospedaliero Villa Igea di Trento si è verificato un corto circuito in una plafoniera nell'atrio a piano terra, vicino alla zona dedicata alla fisiokinesiterapia.

"Il corto circuito ha generato un aumento di temperatura che ha liquefatto il plexiglass della lampada sprigionando del fumo che ha innescato il sistema automatico di rilevazione incendi dell’ospedale" spiega una nota dell'Azienda Sanitaria. Sono state attivate le procedure previste e la squadra antincendio interna è immediatamente intervenuta per gestire la problematica allertando, in via cautelativa, i Vigili del fuoco. L’evento non ha determinato interruzioni del servizio ai cittadini e non c’è stata alcuna conseguenza per le persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coranavirus, supermercati presi d'assalto anche in Trentino

  • Un caso di Coronavirus in Alto Adige

  • Vastissimo incendio, la montagna brucia da due giorni e le fiamme lambiscono le case

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Gravissimo incidente in A22, auto si schianta contro un tir: muore un uomo

  • Nuovo caso di coronavirus in Trentino: è una donna del Lodigiano in vacanza a Folgarida

Torna su
TrentoToday è in caricamento