rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Momenti di paura

Scoppia l'incendio all'interno della fabbrica: un operaio ustionato e 3 intossicati

Sul posto diversi corpi dei vigili del fuoco, forze dell'ordine e sanitari

Spaventoso incendio nella notte di ieri, mercoledì 30 agosto, nella zona industriale di Spini di Gardolo. Verso le 20:45, i vigili del fuoco sono stati allertati per un rogo scoppiato all’interno dello stabilimento della Vetri Speciali, azienda specializzata nella produzione di bottiglie di vetro, che conta circa 380 operai tra le sedi di Trento e Pergine.

Incendio Vetri Speciali a Spini di Gardolo

Tantissimi gli operatori intervenuti sul posto: oltre ai volontari di Gardolo, Lavis, Ravina e Cognola e il corpo permanente di Trento (un totale di circa 50 pompieri, coordinati dal vicecomandante di Gardolo Tiziano Pojer), anche le forze dell’ordine per gli accertamenti e i sanitari per soccorrere alcune persone. Tre operai sono stati intossicati dal fumo, un quarto è rimasto ustionato ed è stato portato all’ospedale Santa Chiara, fortunatamente però nessuno è in pericolo di vita. A causare l’incendio sarebbe stato il malfunzionamento di uno dei forni a fusione, il cui pavimento sarebbe collassato provocando la fuoriuscita di tonnellate di vetro incandescente (tra i 1300 e i 1400 gradi). Il materiale, finendo in una vasca di protezione, avrebbe poi invaso e danneggiato tutti gli apparati: tuttavia, il fatto che il forno non sia stato spento durante l'intervento dovrebbe renderne più facile la riparazione. 

La situazione all’interno dell’edificio è rientrata sotto controllo dopo un paio d’ore, ma le operazioni dei vigili del fuoco per mettere completamente in sicurezza la zona sono ancora in corso. La Vetri Speciali ha momentaneamente sospeso la produzione, e l'impianto rischia di rimanere fermo dalle tre alle quattro settimane per la completa messa in sicurezza e riparazione dei danni. Per gli operai in questo periodo scatterà molto probabilmente la cassa integrazione.

Si valutano interventi

L'unità operativa prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (Uopsal) e i vigili del fuoco valutano la possibilità di effettuare all'interno dello stabilimento un intervento di vigilanza e prevenzione. Questo perchè l'incidente, nonostante le conseguenze fortunatamente lievi per gli operai, avrebbe potuto trasformarsi in un caso di grave infortunio sul lavoro.

In programma oggi, inoltre, un incontro fra rappresentanti dell'azienda e organizzazioni sindacali.

(Articolo in aggiornamento)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia l'incendio all'interno della fabbrica: un operaio ustionato e 3 intossicati

TrentoToday è in caricamento