menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio a Rovereto, sette intossicati

Il fumo sprigionato dal caminetto lasciato acceso ha intossicato due famiglie con tre bambini. Nell'abitazione si trovava una famiglia con due figli di 9 e 12 anni assieme ad un'altra coppia con un bimbo piccolo, che si trovava in vacanza a Rovereto per alcuni giorni. Ad accorgersi per prma del fumo la figlia dei padroni di casa che ha dato l'allarme poco prima delle sei

Sette intossicati da monossido di carbonio la scorsa notte a Rovereto. L'allarme è partito un appartamento al secondo piano di un edificio al numero 52 di via Giovanni a Prato a San Giorgio. All'origine dell'intossicazione un caminetto lasciato acceso, le cui braci avrebbro intaccato il pavimento. Nell'abitazione si trovava una famiglia con due figli di 9 e 12 anni assieme ad un'altra coppia con un bimbo piccolo, che si trovava in vacanza a Rovereto per alcuni giorni. Ad accorgersi per prma del fumo la figlia dei padroni di casa che ha dato l'allarme poco prima delle sei. Sul posto i vigili del fuoco volontari di Rovereto che hanno messo in sicurezza l'appartemento. I sette sono stati stabilizzati al pronto soccorso dell'ospedale Santa Chiara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento