Un altro incendio in Val di Ledro: denunciato un sospetto piromane

Dopo l'incendio sopra la Ponale un altro rogo oggi in val di Ledro: questa volta i carabinieri hanno fermato un uomo, con uno "spara-fiamma" nello zaino

Fermato dai carabinieri a poche centinaia di metri dall'inendio, scoppiato oggi nel primo pomeriggio in località Pur. Mentre i Vigili del Fuoco volontari di Pieve di Ledro erano intenti a domare le fiamme, che hanno mandato in fumo circa un ettaro di bosco, i carabinieri hanno trovato poco distante un uomo che si agggirava con fare sospetto tra la boscagli.

Dallo zaino è spuntato uno "spara-fiamma", a gas. L'uomo, 45enne rivano di nascita e residente a Ledro, è stato denunciato a piede libero, non avendo a suo carico  altri precedenti penali. Resta da capire se si tratti anche dell'autore dell'incendio che domenica ha bruciato due ettari e mezzo di bosco sopra la strada del Ponale. Si tratterebbe di uno dei pochi casi risolti, a fronte dei tanti incendi che, pur di origine certamente dolosa, restano impuniti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Trento Città del Natale: Mercatini, Notte Bianca, Capodanno. Ecco tutte le novità

  • Camion sbanda e finisce contro il guard rail: chiusa una corsia della Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento