Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Le fiamme distruggono il sogno di Martino, ma gli amici non lo abbandonano: organizzata una raccolta fondi

L'incendio che si è sviluppato nella notte di lunedì, vicino a casa del giovanissimo contadino, ha distrutto tutto ciò che aveva per lavorare. In poche ore è partita la raccolta su gofundme per aiutarlo

Alcuni danni dell'incendio di Pomoraolo e Martino Gasperotti su uno dei suoi trattori

Le fiamme, la paura e il sogno che si spacca in mille pezzi. Tanto il dispiacere del giovanissimo contadino di Pomarolo e volontario dei vigili del fuoco, Martino Gasperotti, il contadino di 21 anni che nella notte di lunedì 17 maggio ha visto le fiamme divorare la rimessa dove teneva i macchinari e i suoi attrezzi di lavoro. Tutto distrutto, il fuoco non ha lasciato scampo a quelli che erano i suoi «punti di forza». Eppure, qualcuno ha pensato a lui, gli amici hanno organizzato una raccolta fondi per ricostruire quel sogno. 

L'incendio

Erano le 2.40 circa di lunedì notte quando il giovane si è accorto di quanto stesse accadendo vicino a casa sua, nella rimessa dove teneva i macchinari e gli attrezzi del suo lavoro. «In quel magazzino vicino a casa mia c'era tutta la mia azienda, appena iniziata» racconta Martino. «L'attività l'ho avviata io a 18 anni, subito dopo aver finito la scuola. Lì dentro tenevo i miei trattori e presumo che uno abbia fatto un cortocircuito. È stata una cosa devastante, c'erano i copertoni che continuavano a scoppiare».

Martino immediatamente ha chiesto aiuto ai colleghi pompieri ed è entrato in azione, purtroppo il fuoco aveva già danneggiato i suoi attrezzi e macchinari. «Ho spento il mio fuoco a casa mia» continua Martino. «I pompieri sono riusciti a entrare da dietro e dal cancello. Abbiamo domato le fiamme prima che si propagassero. Lì vicino abitano anche i miei nonni che si sono accorti per primi dell'incendio e hanno preso un bello spavento». Sul posto per aiutare Martino a spegnere le fiamme erano presenti i vigili del fuoco di Pomarolo, del Corpo Permanente di Trento, Rovereto, Villa Lagarina e Nomi. 

Il sogno di Martino

Il punto di forza di Martino, della sua piccola azienda era proprio possedere quei macchinari con i quali coltivava viti e mele, queste ultime biologiche, lavorava conto terzi. «I macchinari erano proprio il mio punto di forza, facevo molto contoterzismo» spiega. «Per un contadino rimanere senza trattori, è dura». E vederli completamente distrutti lacera il cuore. Quei mezzi tenuti da Martino con cura e che gli permettevano di essere un punto di riferimento sono stati devastati dal fuoco.

La solidarietà

Aver perso tutto è stato molto doloroso per Martino. Certo, la vicinanza delle persone del paese lo ha fatto sentire meno solo davanti a questa perdita, ma l'emozione più grande, forse, questo giovane contadino l'ha provata quando ha visto i suoi amici far nascere una raccolta fondi per aiutarlo sulla piattaforma gofundme. In pochissime ore oltre 70 donatori hanno contribuito, raccogliendo più di 2700 euro su un obiettivo di 10mila. Per chi non fosse pratico nell'utilizzo della piattaforma e volesse aiutare Martino, può donare sul suo conto (IBAN IT10J0760101800001039605132).

Sotto alle donazioni, una persona ha anche lasciato un commento, un pensiero incoraggiante per lui:

«È giusto aiutare un ragazzo giovane a rimettersi in piedi dopo aver perso tutta la sua attrezzatura da lavoro ed è altrettanto importante che la comunità dove vive gli sia vicina e che in qualche modo lo aiuti. Ricorda Martino ..... ci sono due regole nella vita: 1. non mollare mai; 2. Non dimenticare mai la regola nr. 1».

Raccolta fondi per l'azienda di Martino Gasperotti - gofundme-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le fiamme distruggono il sogno di Martino, ma gli amici non lo abbandonano: organizzata una raccolta fondi

TrentoToday è in caricamento