Il caso

Panico nell'hotel a cinque stelle: scoppia l'incendio nella lavanderia

Il primo a notare il fumo è stato il proprietario della struttura, che ha subito allertato i vigili del fuoco

Attimi di paura nel cuore della notte all’hotel Mignon di Merano in cui, alle 4:41 di oggi, martedì 25 giugno, è scattato l’allarme per un incendio nella zona della lavanderia.

Arrivati sul posto, i vigili del fuoco meranesi hanno subito potuto constatare l’entità dell’incendio, osservando la colonna di fumo uscire dal locale. Una prima squadra, con tutte le protezioni respiratorie del caso, è entrata quindi nella lavanderia dell’hotel a cinque stelle della località altoatesina e ha iniziato le misure di spegnimento: ad andare a fuoco è stata un’asciugatrice.

Fortunatamente, l'incendio in sé era ancora alle prime fasi, in quanto notato abbastanza presto dal proprietario dell’hotel, che vive nella casa vicina alla struttura ed è stato il primo vedere il fumo. Dopo lo spegnimento, la cucina della lavanderia dell’hotel è stata ventilata utilizzando ventilatori a pressione.

La preoccupazione maggiore, ovviamente, era per il personale e gli ospiti dell’hotel, ma per fortuna non ci sono stati problemi, al punto che questi ultimi non si sarebbero nemmeno accorti dell’incendio. Poco prima dell’alba, la missione si è conclusa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panico nell'hotel a cinque stelle: scoppia l'incendio nella lavanderia
TrentoToday è in caricamento