rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca / Pergine Valsugana

Danno fuoco all'auto di un imprenditore edile, denunciati due pregiudicati

L'incendio doloso sarebbe stato un gesto di ripicca: uno dei due indagati era stato licenziato ad aprile

Sarebbe stato un gesto di ripicca quello di due uomini che lunedì 12 settembre hanno appiccato il fuoco a una berlina di un imprenditore edile della Valsugana. 

Le indagini svolte dai carabinieri della stazione di Pergine Valsugana, coadiuvati da quelli di Baselga di Pinè, sulle immagini delle telecamere di videosorveglianza messe a disposizione dal Comune di Pergine hanno permesso di individuare i due responsabili.

Si tratta di un 45enne, pregiudicato e di professione manovale, e di un 47enne, nullafacente, già noto alle forze dell'ordine. Entrambi erano alloggiati non distante dalla zona dell'incendio.

Uno dei due, pur avendo negato le proprie responsabilità, ha a suo sfavore un possibile movente: l'essere stato licenziato dalla ditta nel mese di aprile. 

L'altro, invece, presentava dei segni di bruciatura all'altezza dell'arcata sopraccigliare che non hanno lasciato dubbi ai carabinieri: sarebbe stato lui a utilizzare il liquido infiammabile scottandosi nell'incendio.

I due pregiudicati sono stati segnalati alla procura della Repubblica di Trento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danno fuoco all'auto di un imprenditore edile, denunciati due pregiudicati

TrentoToday è in caricamento