Cronaca Terlago

Incendio a Covelo, la vittima si chiamava Klara

Verso le 5 di giovedì mattina l’incendio è stato domato, ma l’intervento dei volontari si è protratto per tutta la notte con un attento lavoro di vigilanza e proseguirà per l’intera giornata con le operazioni di smassamento

Si chiamava Inge Klara Lagally la donna che ha perso la vita nel furioso incendio scoppiato in un appartamento di Covelo, nella tarda serata di mercoledì 13 ottobre, poco prima della mezzanotte di giovedì. Gli accertamenti di quanto accaduto sono ancora in corso, si presume che la donna sia morta per asfissia. 

La chiamata al Nue (Numero unico per le emergenze) 112 è arrivata intorno alle  23.45 di mercoledì e sul posto, insieme al corpo di Terlago guidato da Fabio Biasiolli, sono giunti in supporto anche i vigili del fuoco Vezzano e il Corpo Permanente. Una trentina gli uomini che hanno lottato contro fiamme e fumo per cercare di portare in salvo l’anziana, che si trovava nell’appartamento situato al secondo piano di una vecchia abitazione.

incendio 13-14 ottobre a Terlago-2

Quando i vigili del fuoco volontari sono arrivati sul posto, l’incendio si presentava già generalizzato. Dopo aver aperto un varco per raggiungere la donna, i pompieri hanno messo in sicurezza l’area, cercando di circoscrivere l’incendio le cui fiamme dal secondo piano si erano estese al sottotetto, e salvare così le abitazioni adiacenti.

Le operazioni, durate diverse ore, sono state complesse e difficoltose, rese ancora più delicate dalla presenza sul tetto di alcuni pannelli fotovoltaici. Verso le 5 di giovedì mattina l’incendio è stato domato, ma l’intervento dei volontari si è protratto per tutta la notte con un attento lavoro di vigilanza e proseguirà per l’intera giornata con le operazioni di smassamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Covelo, la vittima si chiamava Klara

TrentoToday è in caricamento