menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di Michele Lorenzi

foto di Michele Lorenzi

Notte di paura ai Casoni: trasferite le famiglie, ora si pensa al ripristino

L'intervento coordinato di Vigili del Fuoco, Forze dell'Ordine e soccorritori ha permesso di portare in salvo otto famiglie

Hanno passato la notte in strutture dell'Itea le famiglie evacuate dal palazzo dei Casoni a Trento, dove verso lle 22.00 di ieri sera si è sviluppato un violento incendio. Itea, proprietaria dell'immobile, ha trovato loro un'altra sistemazione, provvisoria, mentre i Vigili del Fuoco hanno lavorato fino alle prime luci dell'alba per mettere in sicurezza l'area, visto anche il pericolo di crolli nel cortile sottostante.

L'intero quartiere ieri sera è stato messo in allarme, la via è stata chiusa al traffico per permettere il posizionamento delle due autoscale dei Vigili del Fuoco. Sul posto sono intervenute le pattuglie dei carabinieri e della polizia locale. Fortunatamente non c'è stato bisogno di ricorrere al 118 visto che nessuno dei residenti ha riportato ferite o intossicazioni.

Oggi i tecnici sono al lavoro per quantificare il danno e per iniziare a predisporre, dopo la messa in sicurezza, il ripristino del tetto e dei locali incendiati. Entro pochi giorni potranno fare ritorno a casa le famiglie del penultimo piano, non quelle dell'ultimo, gravemente danneggiato, che dovranno attendere i lavori di ripristino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento