rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Casa, dal 2015 arriva l'Imis

Accorperà Imu e Tasi e dovrà essere versata sia per le prime e seconde case sia per le strutture produttive e a differenza di Imu e Tasi, anche per i terreni agricoli edificabili

Si chiama Imis: imposta immobiliare semplice e accorperà Imu e Tasi. E' la nuova tassa locale sugli immobili, dovrà essere pagata per ogni tipo di fabbricati, come prime e seconde case e strutture produttive e anche, a differenza di Imu e Tasi, per i terreni agricoli edificabili. Le aliquote sono state fissate allo 0,35% per l'abitazione principale, allo 0,79% per i fabbricati di tipo produttivo, allo 0,1 per le strutture rurali destinate all'attività agricola e allo 0,895 per le seconde case e le aree edificabili. Sono previste agevolazioni per le abitazioni principali e i fabbricati rurali strumentali all'attività agricola per i piccoli e medi produttori. Non pagherà, infine, contrariamente alla Tasi statale, l'affittuario di un alloggio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, dal 2015 arriva l'Imis

TrentoToday è in caricamento