rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Oltrefersina / Via Fersina

Igiene ambientale: sciopero annullato, raggiunto l'accordo nazionale

Prima differito di due giorni, poi annullato: lo sciopero si è reso superfluo con la firma dell'accordo che soddisfa le due parti, ecco il commento di Luigi Diaspro della Cgil trentina

Inizialmente previsto per ieri e oggi, poi spostato a domani, mercoledì 13, e dopodomani, giovedì 14 luglio, infine ritirato per raggiungimento dell'accordo contrattuale. Il terzo sciopero nazionale dei dipendenti dell'igiene ambientale è stato revocato: domenica le parti hanno firmato l'accordo per il nnuovo contratto nazionae. Luigi Diaspro, della Fp Cgil del Trentino, commenta: «Credo sia stato un risultato di assoluto rilievo mantenere il valore del contratto nazionale come strumento di regolazione del settore, soprattutto in riferimento alle spinte datoriali che miravano a smantellarlo. Il rafforzamento delle tutele in caso di cambio di appalto è il secondo risultato di grande interesse».

Come spiega il sindacato confederale nazionale, per quanto riguarda la contrattazione delle aziende pubbliche: «L'intesa prevede un aumento a regime di 120 euro e un'una tantum per la vacanza contrattuale di 200 euro in due parti. Inoltre nei 120 euro sono inclusi contribuiti per il welfare contrattuale a totale carico dell'azienda e distribuiti come indennità integrativa, la previdenza complementare generalizzata, l'assistenza sanitaria integrativa, il fondo di solidarietà bilaterale e il fondo salute e sicurezza. Tra le altre cose l'intesa rafforza la clausola sociale a tutela dei lavoratori nei cambi di appalto e nei casi di licenziamento individuale". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igiene ambientale: sciopero annullato, raggiunto l'accordo nazionale

TrentoToday è in caricamento