menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Documentario trentino al Festival internazionale del cinema di Mosca

"HARAKA HARAKA" (che in lingua swahili significa "veloce, veloce") è stato girato nel 2011 tra il Trentino (Trento, Rovereto, Borgo Valsugana) e il Kenya (Nandi Hills, Iten, Eldoret, Rift Valley)

“HARAKA HARAKA”, il documentario prodotto da Decima Rosa per la regia di Elena Alessia Negriolli, è stato inserito nella selezione ufficiale del Festival Internazionale del Cinema Sportivo di Mosca e verrà proiettato il prossimo 3 aprile. “HARAKA HARAKA”, presentato in anteprima internazionale lo scorso primo maggio nella prestigiosa cornice del TrentoFilmfestival, è un documentario nato da un incontro, quello tra Elena Alessia Negriolli, regista e documentarista, e Mark Bett, runner keniota che vive e lavora tra la sua terra d?origine e Trento.

L?incontro tra i due avviene in un momento cruciale della vita dell?atleta: la sua carriera sportiva volge al termine ma, allo stesso tempo, sta iniziando per lui una nuova e grande sfida. Mark sta infatti lavorando al progetto “HARAKA HARAKA” (dal cui nome ha
preso ispirazione il titolo del film), progetto di solidarietà internazionale che ha come ambizioso obiettivo quello di innescare una rivoluzione culturale in grado di cambiare l?attitudine fatalista degli africani. Mark negli anni, e attraverso esperienze vissute in prima persona o da spettatore, ha compreso che migliorare le proprie condizioni di vita non è tanto una questione di denaro, quanto più una questione di volontà, attivando in sè un atteggiamento propositivo che porti a fare piccoli e grandi azioni concrete. Per sè e per il bene comune. E per fare questo serve impegno, positività, costanza, fiducia: esattamente tutto ciò che serve ad uno sportivo per diventare un campione.

Mark decide dunque di partire proprio dallo sport (ciò che conosce meglio e che gli ha offerto l?occasione di conoscere di viaggiare e di maturare) e chiama il suo progetto “HARAKA HARAKA”, un?espressione che in lingua swahili significa “veloce, veloce” ma che potrebbe essere tradotto in italiano con “muoviamoci più velocemente”. Un progetto di speranza e un invito a non aspettare ma, piuttosto, ad agire.

Prodotto da Decima Rosa e co-prodotto da Aire Film House, con il sostegno dell?Assessorato alla Solidarietà Internazionale della Provincia Autonoma di Trento, “HARAKA HARAKA” è stato girato nel 2011 tra il Trentino (Trento, Rovereto, Borgo Valsugana) e il Kenya (Nandi Hills, Iten, Eldoret, Rift Valley) ed è il risultato della partecipazione di Elena Negriolli al workshop“Raccontare l?Avventura” nella cornice del Filmfestival della Montagna nella sua edizione del 2010. Il lavoro è stato possibile anche grazie al prezioso supporto tecnico dello staff Demadonna Athletic Promotions.

elena e mark-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento